Si vorrei

vorrei aver le ali adesso

librare nell’aria spensierato

volteggiare e rivolteggiare 

solo per il senso di libertà

e non per necessità.

In alto guarderei il mio riparo

ma quello che vorrei adesso

è fendere le brezze leggiadro

incunearmi nei cumuli nebbiosi

e abbandonar lì qualche lacrima

urlare la mia rabbia

ma poi puntare dritto al sole ,si lì in alto

senza farmi accecare

fiero,deciso

assaporare la vastità del creato

cambiare rotta all’improvviso

scendere in picchiata

farmi invadere dai profumi della natura

farmi dipingere il mio cuore

dai colori del mondo

si 

lo vorrei 

tanto

adesso.

Foto: Elisa Ricci